La politica ambientale nelle amministrazioni locali: la Provincia Autonoma di Trento.

Un nuovo articolo di Margherita D’Amico sulle strade percorse dalle amministrazioni locali in ambito ambientale. Dalla gestione dei rifiuti al turismo sostenibile, Alberto Pacher, Presidente uscente della Provincia Autonoma di Trento, racconta in questa intervista la sua ricetta per la gestione del patrimonio ambientale.  FRA FORESTE, laghi, montagne, animali …

via LEGA NAZIONALE PER LA DIFESA DEL CANE:

La politica ambientale nelle amministrazioni locali: la Provincia Autonoma di Trento.

Un nuovo articolo di Margherita D’Amico sulle strade percorse dalle amministrazioni locali in ambito ambientale.
Dalla gestione dei rifiuti al turismo sostenibile, Alberto Pacher, Presidente uscente della Provincia Autonoma di Trento, racconta in questa intervista la sua ricetta per la gestione del patrimonio ambientale. 

FRA FORESTE, laghi, montagne, animali selvatici, la Provincia Autonoma di Trento conta su uno dei patrimoni ambientali più ricchi d’Italia. Modello di gestione sotto numerosi aspetti con qualche ombra, dalle deroghe di caccia e il contestato progetto di ripopolamento degli orsi fino allo sfruttamento turistico delle cime nevose: qual è oggi la situazione del tesoro naturalistico ereditato dal neoeletto presidente Ugo Rossi? L’abbiamo chiesto al suo predecessore Alberto Pacher, che sabato effettuerà il passaggio delle consegne.

Sempre più l’Italia sembra afflitta dal dramma della collocazione dei rifiuti. La Provincia Autonoma di Trento è considerata una regione d’eccellenza: qual è il vostro metodo?
“Applichiamo capillarmente la raccolta differenziata, con il porta a porta integrato da un certo numero di centri di raccolta sparsi sul territorio. In pochi anni siamo arrivati a una percentuale media del 70% di differenziata. Fattori determinanti sono educazione e formazione. Avevamo previsto la realizzazione di un termovalorizzatore per la “chiusura del ciclo”, ma funzionando il sistema attuale l’ipotesi – che aveva generato alcune tensioni all’interno della comunità – è tramontata. Credo che il riciclaggio sia fondamentale e mi aspetto che una vera cultura della gestione del rifiuto diventi determinante, a ogni livello. E’ importante ridurre, a monte, imballaggi, uso della plastica, utilizzo di materiali non riciclabili. Stiamo cercando di far scomparire bottiglie di plastica e lattine dalle mense, sostituendole con distributori automatici”.

Leggi tutto l’articolo su repubblica.it

Per questo articolo ringraziamo:

LEGA NAZIONALE PER LA DIFESA DEL CANE

e vi invitiamo a continuare la lettura su:

La politica ambientale nelle amministrazioni locali: la Provincia Autonoma di Trento.

La politica ambientale nelle amministrazioni locali: la Provincia Autonoma di Trento.

Share this post:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Related Posts

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi