Erba sintetica e cani: quanto dura e come mantenerla

Il prato sintetico offre diversi vantaggi e può essere adattato in qualsiasi circostanza, una di queste è la presenza di animali domestici. Uno dei dubbi più frequenti è appunto se un prato sintetico sia adatto anche se viene a contatto con i cani. Inoltre è importante capire come mantenere in buono stato il prato. In questo articolo approfondiremo l’argomento, sciogliendo qualsiasi dubbio. Avere un giardino è sicuramente una grande opportunità sotto diversi aspetti, a maggior ragione se si hanno animali domestici, che sicuramente amano scorrazzare liberamente sull’erba all’aria aperta. Ma la stessa cosa vale per il prato sintetico? La risposta è assolutamente sì, anzi vi sono molteplici vantaggi che riguardano questo aspetto che approfondiremo a breve. Un altro elemento su cui porre l’attenzione è quanto dura un prato sintetico, le tempistiche sono abbastanza lunghe, ovviamente con l’adeguata manutenzione seppur minima. In ogni caso approfondiamo l’argomento nel dettaglio.

 

Perché scegliere l’erba sintetica se si hanno dei cani

I nostri amici a quattro zampe, specialmente i cani sfruttano gli spazi verdi al meglio e amano trascorrere del tempo all’aria aperta, in presenza del giardino per loro è istintivo scavare e formare buche nel terreno o schiacciare e compromettere i fili d’erba durante i loro movimenti, per questi ed altri motivi il prato sintetico è la scelta migliore. Innanzitutto i fili d’erba si presentano resistenti non piegandosi o alterandosi, anche nel caso in cui il cane vi riposi sopra o compia movimenti particolari i fili sintetici torneranno sempre intatti e in posizione verticale. Un filato di ottima qualità è resistente anche agli strappi, se il cane quindi cerca strapparla mordendola, sarà quasi impossibile intaccarla. Inoltre il prato finto presta particolare resistenza agli scavi, attività preferita dai cani. Tutte queste caratteristiche sono accentuate dal fatto che l’erba sintetica è adatta anche alle esigenze del vostro cane, in quanto la sua morbidezza proteggerà le sue zampe permettendo loro di divertirsi in sicurezza. Inoltre esistono formule e tipologie di prato finto adattabili non solo ai giardini, ma anche a balconi e terrazzi, grazie alle innovative tecnologie con cui sono realizzati e prodotti.

 

Come mantenere l’erba sintetica?

Per mantenere al meglio il prato sintetico sono necessarie semplici mosse, in quanto quest’ultimo non richiede particolari attenzioni come essere irrigato o tagliato, ma come ogni cosa affinché duri più a lungo possibile, è giusto prestare la corretta pulizia e manutenzione. L’erba sintetica di ottima qualità, ha una perfetta capacità di drenare i liquidi e quindi non trattenere gli odori persistenti. Per pulirlo ed ottenere buoni risultati basta acqua e sapone da stoviglie. Inoltre è consigliabile utilizzare dei comuni rastrelli per pettinare il manto erboso e mantenerlo sempre ordinato, oppure raccogliere fogliame o aghi di pino che cadono dagli alberi.

 

Quanto dura il prato sintetico?

È importante precisare che per una lunga durata dell’erba sintetica è necessario effettuare una manutenzione annuale o biennale, oppure richiedere l’intervento da parte di professionisti del settore che rimedieranno a possibili schiacciamenti dati dal tempo. Seguendo questi aspetti la durata media di un prato sintetico supera i 10 anni.

Share this post:

Recent Posts

Comments are closed.