Come prendersi cura di un cucciolo a 4 zampe

Adottare un cane è sicuramente un atto di grande amore, che vi verrà ripagato dalla gioia di averlo in casa e dall’affetto che porterà in famiglia. Se però è la prima volta che ospitate un cucciolo, sappiate che richiede cure e accorgimenti da adottare fin da subito, per crescerlo nel migliore dei modi e provvedere a tutte le sue esigenze.

Innanzitutto, la prima cosa da fare, è quella di scegliere il veterinario di fiducia a cui dovrete rivolgervi per qualsiasi problema del cucciolo, esattamente come si fa quando nasce un bambino e si cerca il pediatra. Sarà un punto di riferimento importante che vi consiglierà su come accudire e curare il cane, pertanto affidatevi ad un veterinario disponibile anche nei giorni di festa e con uno studio non lontano dalla vostra abitazione. La prima visita è molto importante, anche per valutare eventuali vaccinazioni da fare al fine di preservare la salute del vostro amico.

L’arrivo nella nuova casa richiederà un tempo fisiologico di adattamento, il cucciolo avrà bisogno di qualche giorno per conoscere gli spazi e orientarsi al meglio, provvedete prima del suo arrivo all’acquisto di una cuccia calda e comoda, di ciotole per l’acqua e il cibo e di teli impermeabili per i bisogni dei primi giorni.

Una volta fatte le dovute vaccinazioni, sarà possibile portare fuori il cucciolo a fare delle passeggiate e dargli così modo di fare i suoi bisogni fuori casa. Fatelo uscire 3 volte al giorno, accompagnati  da guinzaglio e sacchetti per la raccolta, che dovrete riporre negli appositi cassonetti della differenziata per garantire un corretto smaltimento rifiuti roma

Una cura particolare e attenta dovrete prestarla all’alimentazione del vostro cucciolo a 4 zampe. In linea generale il veterinario vi potrà dare alcune indicazioni di base, voi tenete conto che l’alimentazione di un cucciolo dovrebbe essere costituita dalla stessa proporzione di proteine e carboidrati (circa il 40% ciascuno) e per il restante da verdure. La scelta di alimentare il cane con pasti industriali, come scatolette e croccantini, o casalinghi va valutata molto bene anche in accordo con il veterinario. Gli alimenti confezionati sono studiati per essere bilanciati anche in base alla taglia del cane,  l’alimentazione casalinga ha il pregio di essere curata direttamente da voi, seguendo però delle regole ferree: niente scarti o tagli di carne di bassa qualità, cotture ai ferri o bollite, carboidrati molto cotti per favorirne l’ingerimento. Di norma, per un cucciolo sono necessari 5 pasti al giorno bilanciati ma frequenti, sarà lui stesso ad allungare i tempi con la crescita.

 

 

Share this post:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Recent Posts

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi