Cronaca, risultati e commenti del 128° Honbuten Odate 3 maggio 2013

di Fabrizio Pace Sotto una pioggia fredda la manifestazione più importante per la razza Akita inizia con la commemorazione di Keiichi Ogasawara, scomparso il 28 aprile 2013 all’età di 84 anni, figlio di Ichiro fondatore dell’ AKIHO e sindaco di Odate. Famoso per aver donato un Akita ad Helen Keller. Il figlio …

via akitainprogress:

Cronaca, risultati e commenti del 128° Honbuten Odate 3 maggio 2013

di Fabrizio Pace

Sotto una pioggia fredda la manifestazione più importante per la razza Akita inizia con la commemorazione di Keiichi Ogasawara, scomparso il 28 aprile 2013 all’età di 84 anni, figlio di Ichiro fondatore dell’ AKIHO e sindaco di Odate.

Famoso per aver donato un Akita ad Helen Keller.

Il figlio Keiichi continuò la fama del padre allevando Akita con l’affisso Juntai Do e scrisse un libro

” l’Akita e le sue origini”.

180 sono stati i partecipanti di cui il 40% tigrati.

Nella classe Seiken A maschi sono stati eletti due Meiyosho: Hokjuyo Go Senshuu Takashihamasou di Takashi Endo, nipote di Kitanojou Go e di Kunimitsu Go e Daikichi Go Hokuryuusou di Yanaka Akio, figlio di una cagna di Kozaki Kensha e nipote del meiyosho Dai Hakata Go.

Hokjuyo Go Senshuu Takashihamasou

Daikichi Go Hokuryuusou

Nessuna femmina è diventata Meiyosho.

Nella classe Seiken B nei maschi primo è stato il tigrato Ichi Go Mito Azaumasou e secondo un altro tigrato Meiryu Go Mizusawa Higashi, figlio di Ushou Go Noshiro Koujyuosou.

Ichi Go Mito Azaumasou

Nelle femmine prima un’altra tigrata Hanashou Torahime Go.

Hanashou Torahime Go

Hanashou Torahime Go

Nella Souken class maschi vince Ranshinmaru Go Noshiro Kuojyuou di Junichi Motose, nipote di Awa Kokushi Go.

Ranshinmaru Go Noshiro Kuojyuou

Ranshinmaru Go Noshiro Kuojyuou

 

Nelle femmine vince la tigrata Hanahime go Marutani Kensha di Keiichiro Kozaki, figlia di Ryuuho Go Zenhosha e nipote del Meiyosho Seihoh Go Miyaki Fujiwara.

Hanahime go Marutani Kensha

Hanahime go Marutani Kensha

 

In classe Waka Inu nei maschi vince Keishou Go Maruyoshi figlio del Meiyosho Manjiro Go Murayoshi e nelle femmine la tigrata Ryuokou Go Kazakiya Kensha, figlia di Shoudai Go.

Keishou Go Maruyoshi

Keishou Go Maruyoshi

Ryuokou Go Kazakiya Kensha

Ryuokou Go Kazakiya Kensha

 

Sia per i maschi che per le femmine i secondi classificati sono due fratelli nipoti di Zuikou Go Kouyazan Miyauchisou, di proprietà di Takashi Endo.

Nella classe Yoken A maschi vince Gensyu Go Shirai figlio di Ikkoku Go Shirai, nelle femmine la tigrata Gensorame Go Akita Tsutsui Kensha.

Gensyu Go Shirai

Gensyu Go Shirai

Gensorame Go Akita Tsutsui Kensha

Gensorame Go Akita Tsutsui Kensha

 

Nella classe Yoken B nelle femmine vince Niko Go Minatomaru tigrata e seconda Sakura Maihime Go Shirai e nei maschi vince Teshin Go Shirai, entrambi figli di Sagenta Go Shirai.

Teshin Go Shirai

Teshin Go Shirai

Niko Go Minatomaru

Niko Go Minatomaru

La qualità dei tigrati è migliorata notevolmente e i risultati testimoniano il miglioramento con un risultato di 6 classi vinte su dieci.

Nei rossi pochi cani di livello e una battuta d’arresto nella qualità a parte pochissimi soggetti, ma nel complesso un passo indietro rispetto ai tigrati.

Gli allevatori più famosi la fanno da padrone: Kozaki Kensha e Kanzakiya Kensha nei tigrati;Takashi Endo, Junichi Motose nei rossi e come sempre nei cuccioli Yukiko Shirai. Questi allevatori si impongono sia dominando le classi sia con le loro affermate linee di sangue.

Per questo articolo si ringrazia:

akitainprogress

e vi invitiamo a continuare la lettura su:

Cronaca, risultati e commenti del 128° Honbuten Odate 3 maggio 2013

Cronaca, risultati e commenti del 128° Honbuten Odate 3 maggio 2013

Share this post:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Related Posts

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi