Animal care: le idee migliori per lavorare con gli animali

{CAPTION}

 

Hai la passione per gli animali e sogni un lavoro che ti tenga a contatto tutto il giorno con gli amici a quattro zampe? Hai sicuramente già vagliato l’ipotesi di proporti come dog sitter, di aprire un pet shop con tanto di lavaggio per cani e gatti oppure di dedicarti alla tradizionale vendita di mangimi, accessori e gadget per animali.

Esiste poi la classica figura del professionista Animal Care, emblematica per chi desidera lavorare con gli animali. Uno dei corsi migliori attualmente sul mercato che vogliamo segnalare è quello erogato dal CEF, il Centro Europeo di Formazione a Distanza, specializzato per l’appunto in questo settore per quanto riguarda i corsi di formazione a distanza.

Il Centro CEF, all’avanguardia nel settore e-learning, nasce in Italia nel 2007, all’interno del Gruppo De Agostini. Ben presto diventa leader nel settore editoriale della formazione a distanza e ad oggi vanta oltre 26 mila allievi soddisfatti e formati in vari ambiti disciplinari.

Lavorare con gli animali, alcuni spunti originali

Lavorare con gli animali significa innanzitutto unire una grande passione alla preparazione adeguata per poter diventare un professionista. Si tratta di un mestiere delicato, che ti porta a mediare tra due mondi, quello dell’uomo e quello degli animali ma anche di dover interagire con i proprietari dei cuccioli, il che in alcuni casi può richiedere molto tatto e delicatezza. Seguendo il corso CEF per diventare professionista del Benessere Animale, riceverai un’adeguata formazione per poter proporre e consigliare trattamenti adeguati, gestire situazioni di emergenza, utilizzare strumentazioni tecniche e imparare il giusto approccio nei confronti sia dell’animale che dell’uomo.

Per te che hai la passione per gli amici a quattro zampe e che desideri lavorare con gli animali, può essere interessante conoscere anche le nuove tendenze che arrivano dritte dall’America e dall’Oriente. Soprattutto negli States, è nata già da un po’ la figura del colorista per animali: vip e modelle gli affidano il loro cagnolino (o gattino) chiedendo di modificargli il colore del pelo, come fanno per i propri capelli, ad esempio con le meches.

Un’idea molto più “seria” è dedicata invece a chi possiede pecore e capre. È sempre più presente sul mercato la richiesta, da parte di proprietari terrieri, di bonificare i propri appezzamenti dalle erbacce. Non volendo ricorrere né a falciatrici né ad operai specializzati (sia per il costo che per l’impatto ambientale pesante), ecco che noleggiano greggi tosa-erba, da lasciare libere di pascolare nei terreni, fino a che l’ultima erbaccia non viene sradicata.

Un’altra idea per lavorare con gli animali, è quella del cat-caffè, che arriva direttamente dal Giappone ma ha già dei seguaci in Italia. Si tratta di un bar in cui si trovano tanti felini che girano tranquilli all’interno del locale, facendo le fusa, giocando o semplicemente sonnecchiando su cuscini e ceste di vimini.

Al limite del buon senso, invece, i gestori di hotel di lusso per animali, che accolgono gli amici a quattro zampe di ricchi imprenditori e sultani. Intere suite vengono prenotate solo per deliziarli: letti a dimensione umana, tv, webcam, toilette profumate e ogni altro genere di comfort.

 

Share this post:

Recent Posts

Leave a Comment