Un coinquilino a 4 zampe: quel che devi evitare in casa

Forse non ci avevi mai pensato, o forse ti risultava banale, ma esistono diversi e semplici accorgimenti che rendono la convivenza con il tuo cane più piacevole e serena. L’arrivo di un amico a quattro zampe in casa infatti non è mai da sottovalutare, poichè vi sono diversi fattori da prendere in considerazione a partire dall’arredamento fino ai vicini, sia che viviamo in una casa indipendente, in una villetta a schiera o in condominio. Il cane è decisamente un altro componente della famiglia, un coinquilino vero e proprio con determinate esigenze da soddisfare. I consigli che troverai qui di seguito si dirigono a un pubblico ampio e diversificato, poichè si tratta di informazioni utili applicabili a diverse situazioni: se hai appena adottato un cucciolo,se possiedi già un cane ma ti causa problemi in casa, se ti stai trasferendo in un’altra abitazione, ecc..

carlino-casa

 Vediamo dunque ciò che è bene evitare per la salute e l’apprendimento dei nostri amici a quattro zampe quando si vive insieme:

1- Non lasciarli invadere gli spazi.

Un cane, come un essere umano, occupa spazio in casa. Se fin da subito definiamo gli ambienti e decidiamo quali zone dedicargli, crescerà più educato e assocerà facilmente dove recarsi per ricevere cibo, fare i propri bisogni, giocare e dormire.

2- Non permettergli di mangiare ovunque.

Se non vuoi impazzire con le pulizie, al momento di definire gli spazi della casa, posiziona le ciotole del tuo cane in cucina e abitualo a consumare i suoi pasti lì. La cucina infatti, data la costante presenza di cibo, è creata apposta per essere “sporcata” ma anche per essere  ripulita facilmente.

3- Evitare mobili bassi.

Rimanendo nella zona soggiorno, è altamente consigliabile non riporre alimenti nei ripiani bassi di credenze poichè sono facilmente accessibili ai nostri amici a quattro zampe e nel caso ci dimenticassimo gli sportelli aperti, le “dispense” andrebbero facilmente esaurite.

4- Divani, preferibilmente non in pelle.

I divani in pelle sono costosi e delicati, dunque la presenza di un cane non aiuterebbe a preservarli per bene. Puoi abituare il tuo cane a non salirci sopra, ma non è naturale nemmeno vivere con il terrore che lo rovini ogni volta che si avvicina.

5- No ai tappeti.

Soprattutto quando possiedi un cucciolo è bene nascondere tutti i tappeti, altrimenti diventerebbero con facilità la loro toilette preferita. Inoltre zampe e unghie li rovinerebbero con l’usura, oltre che a sporcarli in maniera molto veloce.

6- Non lasciare i cavi elettrici scoperti.

I cavi elettrici ben visibili sono molto pericolosi perchè i cani potrebbero giocarci, vedendo un filo penzolare dalla parete, ed potrebbero farsi del male prendendo la scossa.

7- Attenzione ai balconi.

Balconi e cancelli, assicuratevi che non presentino grate troppo larghe o distanziate, altrimenti il cane potrebbe cadere, se si tratta di un balcone alto, o scappare dal cancello. È sempre bene fissare un recinto, soprattutto nel caso si possieda un giardino.

8- Non lasciare piante in casa.

Oltre al fatto che alcune piante sono tossiche, se lasciate il vostro coinquiino a quattro zampe in casa da solo, la presenza de terriccio nel vaso protrebbe rievocargli il ricordo dei parchi o del giardino ed iniziare a scavare, lasciando tracce di terra per tutta la casa .

9- Evitare cani di taglia troppo grande.

Naturalmente se vivete in un appartamento o una casa di dimensioni ridotte, non è cosigliabile convivere con un cane di grande stazza, ne risentirebbe lui stesso, la vostra libertà e sarebbe perennemente tutto in disordine.

10- Le scale, meglio di no.

Se vivete in una casa a più piani, o in un condominio senza ascensore, pensateci due volte prima di prendere un cane. A lungo andare il salire e scendere potrebbe provocargli problemi e patologie motorie, come la displasia dell’anca, soprattutto quando è nella fase adulta.

 

Share this post:

Recent Posts

Leave a Comment